Ministero della Difesa

Trent’anni di missioni internazionali delle Forze Armate

Roma 29 novembre 2012



Questa mattina, in Campidoglio, si è tenuto il convegno dedicato al tema: “1982 – 2012. Trent’anni di missioni all’estero”, presentato del Generale Franco Angioni



Negli ultimi trent’anni il coinvolgimento italiano nel contesto internazionale è cresciuto costantemente fino ad assumere un ruolo di primissimo piano. Ciò è stato possibile grazie alle capacità acquisite, anno dopo anno, missione dopo missione, dalle Forze Armate.

Un impegno ricordato questa mattina nel corso del convegno intitolato  “1982-2012: trent’anni di missioni all’estero”, al quale sono intervenuti, tra gli altri, il Vice Presidente della Commissione Difesa al Senato, Roberta Pinotti, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Biagio Abrate e il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Gen. C.A. Claudio Graziano.

All’evento hanno preso parte numerose Autorità politiche, militari, rappresentanti delle Istituzioni italiane ed estere, del mondo accademico e giornalistico, che hanno tracciato un bilancio degli ultimi tre decenni dell’impegno nazionale nelle missioni per la pace, il mantenimento della sicurezza e della stabilità internazionale.

Ad illustrare l’evoluzione ed il significato della missione del 1982, è stato il Generale di Corpo d’Armata Franco Angioni, già Comandante di ITALCON 2, il Contingente italiano che diede vita all’operazione Libano 2.

Successivamente è intervenuto il Generale Biagio Abrate, che ha sottolineato come gli oltre 6.000 militari attualmente in missione sotto l’egida delle principali organizzazioni internazionali  - ONU, NATO, Unione Europea - proseguano l’opera iniziata  trent’anni fa, tenendo alto il Tricolore e portando ovunque la solidarietà e l’umanità del popolo italiano.

Tag:

    Archivio