Ministero della Difesa

Versione Italiana

Piano di cooperazione bilaterale Italia-Serbia 2014. Delegazione di Psicologi militari serbi in visita in Italia.

Editoriale - Claudio Zanotto

Roma,  22 aprile 2014

Martedì 15 aprile la Dr. Maja PETROVIC e la Dr. Ana SREKOVIC del Ministero della Difesa della Repubblica di Serbia, sono state ricevute presso l’Ispettorato Generale della Sanità Militare (IGESAN) nell’ambito del piano di cooperazione Italia-Serbia 2014.

La visita, concordata con i vertici della Sanità Militare serba nella precedente riunione del 19 marzo, ha premesso di delineare il ruolo degli Psicologi militari nella determinazione e nel processo di selezione e valutazione, nei programmi di prevenzione psicologica, nei programmi di operazioni psicologiche, nella protezione dei dati sanitari e accesso alla banca dati, nei criteri e metodi per la selezione dei piloti dell’A.M. e del personale delle Forze Speciali.

Il programma dell'incontro ha ha avuto lo scopo di illustrare alla delegazione serba l'organizzazione del settore della Psicologia/Psichiatria nelle Forze Armate Italiane ed in particolare , si è articolato su :

  • un briefing organizzato presso IGESAN in occasione del quale, alla presenza di qualificati rappresentanti delle FF.AA. , sono state illustrate le attività dei Servizi Sanitari Militari, con specifico riferimento agli aspetti propri della Psicologia Militare.  L'evento ha fornito l'occasione per presentare il “Board per lo studio dei disturbi mentali nel personale militare”, Comitato recentemente costiuto presso l’Ispettorato Generale della Sanità Militare  con gli scopi di delineare un quadro di situazione inerente i disturbi psichiatrici in ambito militare, definire le linee guida con gli elementi di indirizzo per la gestione in termini preventivi clinici e medico-legali dei disturbi psichiatrici ed organizzare un modello di studio e monitoraggio permanente sulla psicopatologia militare;
  • una visita all’ l’Istituto di Medicina Aerospaziale dell’A.M. (IMA) di Roma, ove si è tenuto un briefing sulle procedure di selezione dei piloti, con la partecipazione dei rappresentanti del Centro di Selezione A.M. di Guidonia;
  • una visita al Centro di Selezione e Reclutamento dell’E.I. (Foligno) con presentazione delle procedure di selezione “psico-attitudinale” e delle attività di selezione del personale dell'Esercito.

 

La visita, nel suo complesso, ha suscitato notevole interesse presso la delegazione serba.
In particolare, la Dr. Maja PETROVIC e la Dr. Ana SREKOVIC, hanno espresso il proprio apprezzamento per la qualità del complesso dell'assistenza e dei servizi psicologici in atto a favore del personale militare e per l'efficienza dei processi di selezione attitudinale del personale dell'Amministrazione della Difesa.

L’autorevolezza del “Board per lo studio dei disturbi mentali nel personale militare”, il livello di qualificazione dei diversi centri visitati, l’alta professionalità del personale ivi operante hanno offerto notevoli spunti di riflessione e consolidato gli obiettivi della visita, aprendo lo spazio a future attività di collaborazione, come l’invito a partecipare al prossimo 3rd Pan European Congress of Military Medicine in programma a Belgrado, dal 2 al 6 giugno 2014.

I traguardi raggiunti nel corso della visita, si integrano le attività bilaterali già avviate in campo veterinario e consolidano notevolmente il rapporto di cooperazione tra Italia e Serbia.