Ministero della Difesa Test

Versione Italiana

IL GIORNALE DI MEIDCINA MILITARE INSIGNITO DEL PREMIO DELL'ACCADEMIA DI STORIA DELL’ARTE SANITARIA

Eventi - Redazione del Giornale di Medicina Militare

Roma - Accademia di Storia dell'Arte Sanitaria,  24 giugno 2022

​Negli austeri ambienti della seicentesca Sala Alessandrina, all’interno del Complesso Monumentale dell’Ospedale Santo Spirito in Sassia, lo scorso venerdì 24 giugno, in occasione delle celebrazioni del 102° anniversario dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria, il «Giornale di Medicina Militare» è stato insignito dal Presidente dell’Istituto, prof. Giovanni Iacovelli, di un prestigioso attestato riservato alla pubblicistica sanitaria, in riconoscimento dei contributi della Rivista alla divulgazione delle scienze biomediche, in oltre 170 anni di attività editoriale, ha presenziato alla consegna del prestigioso premio l'Ammiraglio Ispettore Filippo Crociata.

L’Accademia ha profondi legami con la Sanità Militare che risalgono alla sua fondazione.

Fra gli enti fondatori, infatti, ritroviamo i Ministeri della Guerra e della Marina, rappresentati dai rispettivi Ispettorati di Sanità.

Le sue origini sono indissolubilmente legate al «Museo Storico Nazionale dell’Arte Sanitaria», attuale sede dell’Ente.

Nel 1920, infatti, con il supporto di varie istituzioni cittadine e nazionali dell’epoca (Comune di Roma, Ministeri degli Interni, della Pubblica Istruzione, della Guerra e della Marina, Sovrano Militare Ordine di Malta, Ordine Mauriziano di Torino, Croce Rossa Italiana, Pio Istituto di Santo Spirito e Ospedali Riuniti di Roma), viene fondato l’«Istituto Storico per il Museo dell’Arte Sanitaria».

Nel 1929 l’Istituto di Santo Spirito concesse un’ala dell’ospedale, l’antica corsia Alessandrina (così chiamata perché fatta edificare da papa Alessandro VII tra il 1655 e il 1667), dove fu possibile sistemare tutto il materiale raccolto ed inaugurare, l’11 maggio 1933, il museo. Nel 1934, infine, l’ente assunse l’attuale denominazione di «Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria», posta attualmente sotto la tutela e la vigilanza del MiC.

La Redazione ringrazia il Presidente dell’Accademia per l’encomiabile opera di sensibilizzazione e diffusione della cultura storica sanitaria finora svolta e per il riconoscimento tributato al nostro periodico, il più longevo pubblicato in Europa.