Ministero della Difesa

Versione Italiana

186° Anniversario della Costituzione del Corpo Sanitario dell'Esercito

Eventi - Redazione Giornale di Medicina Militare

Roma - Ospedale Pediatrico Bambino Gesù,  4 giugno 2019

​Si è svolta oggi la commemorazione del “186° Anniversario della costituzione del Corpo Sanitario dell’Esercito” presso l’auditorium dell’Ospedale pediatrico “Bambino Gesù” di Roma ove erano presenti il  Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Gen. C.A. Salvatore Farina, il Comandante Logistico dell’Esercito, Gen. C.A. Francesco Paolo Figliuolo ed il Magg. Gen. Me Antonio Battistini, Comandante di Sanità e Veterinaria dell’Esercito.

Alla presenza della Bandiera del Corpo della Sanità dell’Esercito insignita di numerose onorificenze, prima tra tutte la medaglia d’oro al valor militare e del labaro dell’ANSMI, si è celebrata in spirito costruttivo e collaborativo la giornata commemorativa per l’anniversario di costituzione del Corpo.

In occasione della prestigiosa celebrazione è stata consegnata la Croce d’Argento al Merito dell’Esercito alla Scuola di Sanità e Veterinaria Militare per essersi particolarmente distinta nelle attività svolte in contesti operativi all'estero.

Sul palco, per sottolineare l’impegno ed i traguardi raggiunti dai “medici con le stellette”, è intervenuto l’Ispettore Generale della Sanità militare, Magg. Gen. Me Nicola Sebastiani che ha rievocato le glorie trascorse della Sanità dell’Esercito impegnata nell’arduo e difficile compito della salvaguardia della vita dei militari. Ancora vivo il ricordo dei tanti colleghi che si sono spenti durante l’adempimento dei propri doveri e che hanno lasciato il segno di una professionalità seria e di un impegno costante quali i Generali Mario Cardini e Roberto Bramati.

In un aula gremita di pubblico ove erano rappresentate tutte le diverse specialità appartenenti al Corpo della Sanità, medici, odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, aiutanti di sanità e veterinari, i vari relatori hanno sottolineato lo sforzo costante di aggiornamento professionale già da anni in atto nella compagine sanitaria. Lo stesso Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha ribadito l’impegno della Forza Armata profuso nel miglioramento delle capacità tecniche degli appartenenti al Corpo e nel potenziamento delle sue strutture, in primis il Policlinico Militare “Celio” ed il COM. di Milano.

I più recenti spunti di cronaca confermano quanto sia di estrema rilevanza ed utilità la stretta collaborazione tra le Forze Armate e la Sanità pubblica.

Tale rapporto si estende anche alla formazione come evidenziato dalle numerose convenzioni con il mondo universitario medico.

In tal senso si inquadra l’ospitalità delle principali istituzioni accademiche in occasione delle celebrazioni della Sanità militare: l’anno scorso presso la “Sapienza” di Roma e quest’anno presso il “Bambino Gesù” ove il Presidente dell’ospedale, dottoressa Marinella Enoc, ha evidenziato l’importanza della branca pediatrica nelle missioni fuori area.

Appunto per ribadire tale centralità del ruolo dei medici militari è stata contestualmente firmata una lettera d’intenti tra l’Esercito e l’Ospedale pediatrico “Bambino Gesù