Chi siamo


La Direzione Generale dei Lavori e del Demanio (GENIODIFE) sopraintende a:

  • la progettazione, la realizzazione e la manutenzione delle costruzioni edili di ogni tipo (ordinarie e speciali);
  • la formazione, quando effettuata presso gli organi e gli stabilimenti dipendenti, di personale tecnico specializzato militare e civile per le unità operative e per gli organi addestrativi, logistici e territoriali.

 

La Direzione Generale provvede inoltre:

  • alla trattazione delle materie relative all'acquisizione, all'utilizzazione, all'amministrazione e alla dismissione dei beni demaniali militari, fatte salve, in ogni caso, le attribuzioni demandate dalle leggi e dai regolamenti vigenti al Ministero delle Finanze;
  • alla trattazione di ogni questione attinente alle servitù e ai vincoli di varia natura connessi a proprietà demaniali militari;
  • alla definizione di liquidazioni per danni a proprietà private;
  • all'amministrazione dei capitoli di bilancio di pertinenza.

 

La Direzione Generale dei Lavori e del Demanio opera in conformità al Decreto Ministeriale istitutivo del 26 gennaio 1998 del Ministro della Difesa, pubblicato nella G.U. n. 80 in data 06/04/1998, che ha disciplinato, ex novo, la struttura ordinativa e le competenze della Direzione generale dei lavori del demanio. Il citato Decreto ministeriale fa parte, come noto, del più ampio contesto di riorganizzazione dell'area centrale del Ministero della Difesa, a norma dell'art. 1, comma 1, lettera b), della legge 28 dicembre 1995, n. 549.

Il citato Decreto del 26/01/1998 stabilisce anche i compiti della Direzione Generale che, in sintesi, sono:

  • pianificazione e gestione delle risorse finanziarie attribuite alla Direzione Generale;
  • elaborazione ed esecuzione dei programmi relativi alla progettazione, realizzazione e alla manutenzione delle costruzioni edili di ogni tipo, nazionali e NATO;
  • coordinamento con gli Stati Maggiori di Forza Armata per tutti gli interventi infrastrutturali; vigilanza sulle attività esecutive connesse alla progettazione e realizzazione delle opere, svolte in sede periferica dagli Organi del Genio;
  • assegnazione fondi alla periferia per le esigenze in campo infrastrutturale e demaniale; attività relativa alla bonifica da ordigni esplosivi;
  • attività nel settore demaniale (espropri, dismissioni, permute, servitù militari e aeroportuali, tenuta inventario);
  • attività amministrativa riguardante l'affidamento degli appalti e l'esecuzione dei relativi contratti;
  • attività di contenzioso legata all'affidamento degli appalti e alla loro esecuzione, nonché in materia demaniale; emanazione di direttive tecnico-amministrative agli enti periferici nelle materie di competenza; relazioni con il pubblico secondo il principio della trasparenza dell'azione amministrativa; funzioni tecnico-amministrative afferenti alla omologazione ed alla verifica di impianti e macchine.