Ministero della Difesa

La Spezia 16 gennaio 2013

Marina Militare: cooperazione Italia - Emirati Arabi Uniti

Dopo la consegna delle unità navali “Abu Dhabi” e “Ghantut” alla Marina Militare degli Emirati Arabi Uniti, l'Ufficio Allestimento e Collaudo nuove navi (MARINALLES) di La Spezia ha organizzato un'attività di supporto agli equipaggi delle navi arabe



Il programma di supporto è stato espressamente richiesto dal Capo di Stato Maggiore delle Forze Navali degli Emirati Arabi Uniti.

In sintesi, il programma - organizzato con l'assistenza del Centro di Sicurezza di Comfordrag (Comando delle Forze di Contromisure Mine) - è stato predisposto per addestrare gli equipaggi delle due navi in vista del trasferimento in patria.

Un'occasione per sviluppare i rapporti con gli Emirati Arabi Uniti, che vede la Marina Militare  italiana  nel ruolo di tutor, durante le fasi di allestimento e di preparazione degli equipaggi.

L’attività potrebbe essere riproposta  anche per la terza unità in allestimento - la “Salalah”, gemella del “Ghantut” - che verrà consegnata a marzo di quest’anno.