Roma 22 aprile 2013

Difesa: MUOS di Niscemi


La Difesa, nel rispetto del diritto ad una protesta pacifica e democratica, ribadisce che la tutela della salute dei cittadini che abitano nella zona di Niscemi è sempre stata e sempre sarà prioritaria e condizione indispensabile per la realizzazione delle antenne terrestri del sistema MUOS.

In tal senso, in attesa dei risultati dello studio dell’Istituto Superiore di Sanità che sarà completato entro il 31 Maggio, la Difesa è impegnata a dare puntuale attuazione alle intese raggiunte che prevedono la sospensione della costruzione delle torri e dell’istallazione delle parabole del sistema MUOS.

Si ribadisce, tuttavia, che gli impianti della Naval Radio Transmitter Facility (NRTF) di Niscemi, da tempo autorizzati e operanti, situati nell’area adiacente a quella del MUOS sono indispensabili per le operazioni della Nato nel Mediterraneo e quindi per la sicurezza nazionale.

Il loro funzionamento deve essere assicurato in ottemperanza a quanto convenuto presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.