Difesa.it

Bandiera distintiva del Ministro della Difesa
 
Il Ministro > Compiti e Attività > Comunicati stampa > Quarti di finale Coppa Italia/Coppa del 150° dell'Unità d'Italia

Comunicato del:

24 gennaio 2011

Quarti di finale Coppa Italia/Coppa del 150° dell'Unità d'Italia

La Coppa Italia, dedicata quest’anno al 150° dell’Unità d’Italia, entra nei quarti di finale, a partire da domani 25 gennaio, con il primo incontro tra Palermo e Parma alle ore 21.00 allo stadio “Renzo Barbera” di Palermo.

Le partite dei quarti saranno accompagnate dal format promozionale nato dalla collaborazione tra la Lega Serie A e il Ministero della Difesa, fortemente voluta e sostenuta dal Ministro Ignazio La Russa che ha recentemente sottolineato che "il 150° dell’Unità d’Italia è un’opportunità non solo per ricordare, ma per rinvigorire, specie nelle giovani generazioni, quel patrimonio di identità e di coesione nazionale che gli Italiani hanno saputo costruire nella loro storia, anche attraverso dolorose esperienze. E il calcio, che in tanti momenti memorabili ha unito e continua ad unire gli Italiani nel Tricolore, vuole celebrare questo anniversario".

Per celebrare quest’importante ricorrenza negli stadi dove saranno disputati gli incontri, si richiameranno alcuni episodi significativi del processo di unificazione nazionale, a partire da Palermo che si mobilitò in favore di Garibaldi, dopo la decisiva vittoria di Calatafimi del 15 maggio 1860.

Anche le partite di mercoledì 26 gennaio Sampdoria-Milan (stadio “Luigi Ferraris” di Genova ore 17.30) e Napoli-Inter (stadio “San Paolo” di Napoli ore 20.45) evocheranno, la prima, l’impresa dei Mille e la figura di Mazzini e, la seconda, il famoso incontro di Teano tra il Re Vittorio Emanuele II e Giuseppe Garibaldi.

L’ultima partita dei quarti, infine, prevista per giovedì 27 gennaio tra Juventus e Roma, alle ore 20.45 allo stadio “Olimpico” di Torino, richiamerà l’importanza assunta dalla prima Capitale dello Stato unitario.

 Prima di ogni partita saranno eseguiti alcuni brani musicali e l’inno nazionale da parte dei seguenti complessi bandistici militari:

  • a Palermo, Fanfara del 6° reggimento bersaglieri di Trapani;
  • a Napoli, Fanfara della 3^ Regione Aerea di Bari;
  • a Torino, Fanfara del 3° battaglione Carabinieri “Lombardia” di Milano; 
  • a Genova, Fanfara del Dipartimento Militare Marittimo di La Spezia.

Sarà proiettato, inoltre, prima dell’inizio di ogni incontro, il video “Nata per unire”, realizzato dal Ministero della Difesa per le celebrazioni del 150°.

 

Pagina pubblicata il 05-03-2011