Difesa.it

Bandiera distintiva del Ministro della Difesa
 
Il Ministro > Compiti e Attività > Comunicati stampa > Messaggio del Ministro della Difesa, On. Ignazio La Russa, in occasione dell'anniversario del 25 aprile

Comunicato del:

25 aprile 2009

Messaggio del Ministro della Difesa, On. Ignazio La Russa, in occasione dell'anniversario del 25 aprile

Il Ministro della Difesa Ignazio La Russa, in occasione del 25 aprile, anniversario della Liberazione, ha inviato alle Forze Armate il seguente messaggio:

“Soldati, Marinai, Avieri, Carabinieri, Personale civile della Difesa,

oggi ricordiamo una data decisiva nella storia della nostra Patria.
Sessantaquattro anni orsono, con la fine del tremendo secondo conflitto mondiale, l’Italia vedeva affermarsi una nuova stagione in cui i valori della democrazia e della libertà avrebbero costituito le fondamenta del nuovo Stato.
Alla ricomposizione del territorio nazionale nella primavera del 1945 diedero un contributo importante gli Ufficiali e i soldati che si erano ritrovati nelle nuove Forze Armate, raccolte nel Corpo Italiano di Liberazione.
Fu il culmine di un percorso avviato all’indomani dell’8 settembre 1943, e che già aveva visto scritte pagine gloriose a Porta San Paolo, a Cefalonia, in Sardegna, nelle Isole dell’Egeo. Con la  battaglia di Monte Lungo,  si aggiunse la ritrovata capacità operativa del nostro Esercito.
In quel conflitto il popolo italiano, i civili come i militari, sopportarono gravissimi lutti e sacrifici ma, alla fine, l’Italia fu nuovamente unita, sotto un’unica bandiera, con una grande volontà di ricostruzione, morale e materiale.
Oggi rivolgiamo un pensiero commosso a tutti i caduti di allora, a coloro che seppero mettere in gioco la propria vita, nella convinzione di ciascuno di difendere la Patria italiana.
Abbiamo il dovere di rinnovare il valore dell’amor di Patria e di raccoglierci uniti attorno all'Italia.
Ogni strumentale divisione, artificioso ricordo di passate ideologie, non ha più ragion d’essere.
Oggi gli Italiani, militari e civili, sono un esempio nel mondo. Le nostre Forze armate portano la pace e la giustizia in terre lontane.
Forti dell’esperienza dei conflitti, conosciamo il valore immenso della pace, e siamo pronti a sopportarne il costo.

Viva le Forze Armate!
Viva l’Italia!”.

Pagina pubblicata il 05-03-2011