Difesa.it

Bandiera distintiva del Ministro della Difesa
 
Il Ministro > Compiti e Attività > Comunicati stampa > marzo 2008 > La Maddalena: accordo raggiunto tra ministro Parisi e sindacati

Comunicato del:

26 marzo 2008

La Maddalena: accordo raggiunto tra ministro Parisi e sindacati

Il giorno 26 marzo 2008 il Ministro Arturo PARISI, assistito dal Consigliere Avv. Fausto RECCHIA e dal responsabile dell’Ufficio di Gabinetto, ha ricevuto le Organizzazioni Sindacali (OO.SS.) nazionali e le loro rappresentanze territoriali per la definizione di alcune importanti tematiche di interesse del personale civile.
Nel corso della riunione è stato firmato un protocollo d’intesa tra le parti avente ad oggetto:
- reimpiego del personale civile in servizio presso l’Arsenale Militare di La Maddalena;
- criteri relativi al transito del personale civile degli Uffici giudiziari militari nei ruoli del Ministero della giustizia e eventuale mobilità d’ufficio;
-  piani di reimpiego del personale civile in servizio presso enti dell’Aeronautica Militare interessati a provvedimenti di riordino con specifico riferimento alla sede di Vicenza;
- informazione sul progetto di riordino della Sanità militare con particolare riguardo all’ospedale militare di Bari;
- erogazione del compenso per lavoro straordinario in conseguenza dell’applicazione delle specifiche norme della legge finanziaria 2008.
Per quanto concerne, in particolare, la problematica del reimpiego dei dipendenti civili conseguente al transito dell’Arsenale Militare di La Maddalena alla Regione Sardegna, nell’ambito della ridefinizione della presenza militare nel quadro della riconversione economica dell’Isola, dopo un ampio confronto, si è pervenuti ad una soluzione che consente la ricollocazione di tutto il personale in ambito Difesa, fermo restando il prosieguo dell’approfondimento dei contatti con le altre amministrazioni per le disponibilità manifestate nella conferenza dei servizi del 27 febbraio u.s..
Il Ministro ha comunque assicurato che il personale eventualmente residuale rispetto alle disponibilità complessivamente emerse troverà, in ogni caso, collocazione nella Difesa nell’ambito territoriale d’interesse.

 

Pagina pubblicata il 05-03-2011