Difesa.it

Bandiera distintiva del Ministro della Difesa
 
Il Ministro > Compiti e Attività > Comunicati stampa > Il Ministro Martino alla riunione NATO in Francia

Comunicato del:

9 febbraio 2005

Il Ministro Martino alla riunione NATO in Francia

Il Ministro della Difesa, Antonio Martino, parteciperà alla riunione informale dei Ministri della Difesa della NATO, in programma a Nizza (Francia) oggi e domani 10 febbraio.
L’incontro, che si tiene nella immediata vigilia del vertice dell’Alleanza Atlantica del prossimo 22 novembre, ha quali principali temi all'ordine del giorno l'Iraq e l'Afghanistan.
Circa l’Iraq, i Ministri potranno effettuare una prima valutazione sulle attività in corso e sulle prospettive future del supporto fornito dai Paesi dell’Alleanza, nel quadro NATO o singolarmente, per l’addestramento e l’equipaggiamento delle Forze Armate e di Sicurezza irachene, premessa essenziale per consentire al Governo di Baghdad di conseguire le capacità necessarie per il controllo del proprio territorio. Al riguardo, l’Italia svolge un ruolo di alto profilo: sul territorio nazionale, infatti, sono già in atto corsi di formazione del personale militare; in Iraq, inoltre, l’attività fin qui condotta, sia nel contesto NATO sia della forza multinazionale, ha reso possibile che le forze irachene potessero garantire pienamente la sicurezza delle operazioni di voto nella provincia di Dhi Qar, posta sotto il controllo del contingente italiano, in occasione delle recenti elezioni.
Per quanto concerne l'Afghanistan, dove la NATO guida la missione "ISAF" (International Security Assistance Force), i Ministri esamineranno le attività in corso per espandere la presenza di “ISAF” sul territorio attraverso l’assunzione di responsabilità di ulteriori “Provincial Reconstruction Team” (PRT) e di “Forward Support Base” (FSB). In tale contesto, l’Italia, che dal prossimo mese di agosto guiderà “ISAF”, ha in corso le attività per assumere la direzione del “PRT” di Herat e per costituire, insieme ad altri Paesi, la relativa “FSB”.
L'attenzione dei Ministri della Difesa sarà anche dedicata ad altri temi, quali il processo di trasformazione della NATO, la "Forza di reazione", il superamento delle carenze operative e la situazione nei Balcani, area nella quale l’Italia ha in previsione di assumere rilevanti impegni di Comando nel corso del corrente anno: “NATO Headquarters Tirana” a febbraio, “KFOR” (Kosovo) in ottobre, “Althea” (Bosnia) a fine 2005.
I Ministri della Difesa, inoltre, incontreranno il collega russo, Serguey Ivanov, nell’ambito del Consiglio NATO-Russia.
Il Ministro Martino, infine, avrà due incontri bilaterali, rispettivamente con i colleghi spagnolo, José Bono Martínez, e canadese, Bill Graham.
Pagina pubblicata il 05-03-2011