Difesa.it

Bandiera distintiva del Ministro della Difesa
 
Il Ministro > Compiti e Attività > Comunicati stampa > marzo 2004 > Il Ministro Martino incontra il collega sloveno

Comunicato del:

17 marzo 2004

Il Ministro Martino incontra il collega sloveno

Il Ministro della Difesa, Antonio Martino, ha incontrato oggi, a Roma, il Ministro della Difesa della Repubblica di Slovenia, Anton Grizold, in visita ufficiale in Italia.
Nel corso del colloquio, svoltosi in un clima di viva cordialità e nell'imminenza del formale ingresso della Slovenia nell'Alleanza Atlantica e nell'Unione Europea, sono state passate in rassegna le principali tematiche di sicurezza e di difesa di comune interesse e lo stato delle relazioni bilaterali.
Il Ministro Grizold, con riferimento all'ingresso del suo Paese nelle istituzioni politiche e di sicurezza europee ed euroatlantiche, ha espresso parole di gratitudine per il costante e forte supporto fornito in proposito dall'Italia.
Il Ministro Martino, per parte sua, ha ribadito l'importanza della Slovenia nel quadro delle politiche della comunità internazionale per la stabilizzazione dell'area balcanica.
Martino e Grizold hanno concordemente affermato che il progressivo miglioramento della situazione nella regione balcanica non può ancora prescindere dal fondamentale contributo fornito dalla NATO. E' stato anche ricordato il significativo ruolo svolto dall'Unione Europea, che già opera con una forza di Polizia (EUPM - European Union Police Mission), e che, nell'ambito della progressiva acquisizione di effettive capacità operative e nel quadro delle intese denominate "Berlin Plus", ha in programma di assumere prossimamente la responsabilità di una missione militare in Bosnia, in sostituzione di quella a guida NATO attualmente presente.
Al riguardo, i Ministri hanno espresso l'esigenza che tale presenza militare dell'Unione Europea comprenda anche una Multinational Specialized Unit (MSU) inserita nella catena di comando e controllo militare.
In tema di lotta al terrorismo internazionale, Martino e Grizold hanno ribadito il fermo impegno dei rispettivi Governi nel continuare a contribuire alle iniziative volte a debellare tale minaccia. I Ministri della Difesa hanno anche esaminato, con reciproca soddisfazione, lo stato dei rapporti bilaterali nel settore della Difesa, che si inquadrano nell'ambito di uno specifico Accordo di cooperazione. In proposito è stato anche ricordato che le Forze Armate dei due Paesi operano congiuntamente in missioni sotto l'egida dell'ONU, mentre il Comando della MLF (Multinational Land Force), unità incentrata sulla Brigata alpina "Julia" e a cui partecipano Italia, Slovenia e Ungheria, è attualmente impegnata in KFOR nell'ambito della struttura di Comando della Brigata italo-tedesca.
I Ministri Martino e Grizold hanno infine approfondito le relazioni nel campo dei materiali per la difesa, rilevando come le aziende italiane del settore possono fornire un significativo contributo ai programmi di sviluppo delle Forze Armate della Slovenia.
Pagina pubblicata il 05-03-2011