Difesa.it

Bandiera distintiva del Ministro della Difesa
 
Il Ministro > Compiti e Attività > Comunicati stampa > Italia-Croazia: Incontro dei Ministri della Difesa

Comunicato del:

26 marzo 2001

Italia-Croazia: Incontro dei Ministri della Difesa

Il Ministro della Difesa, On. Sergio Mattarella, ha incontrato nel pomeriggio di oggi, a Roma, il Ministro della Difesa della Repubblica di Croazia, Jozo Rados, in Italia per partecipare alla conferenza internazionale svoltasi presso il Centro Alti Studi Difesa sul tema “Sfide alla Sicurezza in Europa sudorientale: percezioni dalla Regione”.

Il cordiale colloquio ha fornito l’occasione per approfondire le tematiche oggetto della conferenza e per un esame dei rapporti bilaterali nel settore della Difesa.

I Ministri della Difesa si sono in particolare soffermati sugli ultimi sviluppi della crisi in atto in Macedonia. In proposito è stata sottolineata l’esigenza che la Comunità Internazionale, nel proseguire gli sforzi in atto da un decennio per assicurare stabilità alla regione balcanica, dia ancora una volta dimostrazione di compattezza e di determinazione nel rispondere al tentativo di fermare il processo mirante a stabilire un quadro di pacifica convivenza e di collaborazione tra i Paesi dell’area.

In tale contesto, è stato rilevato, resta fondamentale, nel rispetto dell’integrità territoriale degli Stati, la costruzione di società stabili, democratiche e multietniche, in grado di inserirsi in Europa dopo dieci anni di odio etnico e di isolamento economico.

In tema di rapporti bilaterali nel settore della Difesa, i Ministri Mattarella e Rados hanno valutato positivamente gli sviluppi dello specifico Accordo siglato lo scorso anno, all’indomani dell’ingresso della Croazia nella Partnership for Peace NATO.

Le attività di cooperazione avviate tra Italia e Croazia nei settori addestrativo e di formazione del personale, è stato osservato, costituiscono positive premesse per ulteriori sviluppi dei rapporti bilaterali come pure per il rafforzamento del dialogo tra la NATO e la Croazia.

Pagina pubblicata il 05-03-2011