Processi per crimini di guerra


La seconda metà degli anni novanta è stata in parte contraddistinta, almeno per ciò che concerne l'ambito della giustizia militare, dalle ormai note vicende giudiziarie del Capitano nazista Erich Priebke, implicato nell'eccidio delle Fosse Ardeatine in Roma, nonché da quelle che hanno coinvolto i tenenti Lehnick Emden Wolfgang e Schuster Kurt, Artur Werner per i fatti attinenti alla cosiddetta strage di Caiazzo in Caserta, (che saranno pubblicati in un successivo numero di questa Rassegna), ed infine dalle recenti sentenze di Torino contro il Capitano Saevecke Theodor per la strage di piazzale Loreto in Milano e del Maggiore Engel Siegfied, per la strage della "Benedicta" in provincia di Alessandria.

Tenendo presente l'ampio rilievo dato dall'opinione pubblica a queste tristi vicende, nonché la rilevanza storica delle stesse, questa Procura Generale Militare ha ritenuto opportuno compiere opera di particolare attualità storico giuridica pubblicando sulla rivista (e successivamente in questo sito), previa traduzione dalla lingua originale, ove necessario, la ricostruzione dei complessi eventi giudiziari attraverso tutte le decisioni che si sono potute recuperare.