Ministero della Difesa

Versione Italiana English version

Training “Eco-Fast” presso Forward Surgical Team (USA) di Farah (Afghanistan)

Notizie dai Teatri Operativi - Gennaro Palermo

Farah (Afghanistan),  26 marzo 2013

Un gruppo di soccorritori militari italiani della Task Force South di Farah si è recato presso il Forward Surgical Team (FST) - una equipe sanitaria dell’Esercito americano per la gestione chirurgica e stabilizzazione del trauma - per un Audit di aggiornamento sulla metodica  “Fast-Exam” , (Focused Assessment Sonografhy for Trauma).

Tale attività è stata coordinata  dal Ten.Col.me. Gennaro Palermo del Policlinico Militare di Roma,  Dirigente del Servizio Sanitario del Role 1 italiano, in accordo con il Senior Medical Officer (Major A. Silvester) dell’FST.

L’iniziativa si è svolta nell’ambito delle attività di training per i soccorritori militari previste dalla direttiva sanitaria di S.M.E. per il teatro afgano.

Particolare attenzione è stata rivolta all’addestramento pratico dei soccorritori, al fine di assicurare le migliori performance nelle manovre di primo soccorso condotte sul punto di ferimento (wounding point).

La tecnica Fast Exam  è un’indagine diagnostica che prevede l’utilizzo di un ecografo portatile per la diagnosi veloce (fast) delle lesioni che portano in pochi minuti alla morte il paziente (es.: Pneumotorace iperteso, Emorragia interna, Etc.).

Nei contesti operativi,  i traumi del torace e dell’addome rappresentano le eventualità più critiche:  una diagnosi accurata e precoce quindi, effettuata con la metodica dell’Eco fast, può portare alla salvaguardia delle funzioni vitali ed alla risoluzione delle lesioni.

I soccorritori dopo un’introduzione teorica alla metodica, si sono potuti esercitare singolarmente nell’esecuzione pratica della tecnica diagnostica.

L’evento ha riscosso pieno successo tra gli allievi sia italiani che statunitensi, in un clima di integrazione e di sinergia tecnica ed operativa.

Alto è stato il gradimento di nuovo modo di fare training, e già sono in programmazione altri corsi analoghi.

In ambito militare, la tecnica Eco Fast riveste un ruolo fondamentale per la diagnosi ed il trattamento delle lesioni in ambiente ostile e per la  stabilizzazione del paziente in attesa di sgombero sanitario.

Per tutta una serie di situazioni contingenti (continua minaccia avversaria, condizioni atmosferiche e terrestri avverse per elisoccorso) il ferito potrebbe aver necessità di assistenza prolungata, prima di poter essere trasportato in una struttura sanitaria militare campale (Role 2/3 ): durante questa fase (pre - ospedaliera) la tecnica Eco Fast, oltre ad un ruolo fondamentale nella diagnosi precoce di lesioni interne,  può avere anche una importante funzione di monitoraggio ecografico del paziente.

L’Eco Fast infatti, permette una continua ed efficace rivalutazione clinica del ferito, che da una situazione iniziale di stabilità emodinamica, può passare repentinamente ad una condizione di criticità: in questo contesto la tecnica ad ultrasuoni può rapidamente evidenziare tale evoluzione clinica, variando anche la valutazione del codice di gravità e permettendo una accurata rivalutazione del triage di sgombero.

L’esperienza operativa ha permesso di evidenziare l’importanza della Focused Assessment Sonografhy for Trauma nella valutazione integrata clinico strumentale primaria  nel paziente instabile (primary survey) o secondaria nel paziente stabile (secondary survey) sul campo di battaglia,
facilitando il riconoscimento immediato di una lesione potenzialmente mortale.

Ciò ha consentito non solo di ridurre i tempi di sgombero ma, nel contempo, di disporre il trasferimento di quel particolare paziente nella struttura sanitaria più idonea presente in teatro.