Ministero della Difesa

Versione Italiana

Missioni di pace, l’Italia dona un Mammografo

Notizie dai Teatri Operativi - Redazione

Herat,  28 gennaio 2015

​​​​​​​​Il particolare interesse alla tutela delle donne e dei bambini ancora una volta esplicitato con azioni concrete: l’apparecchio diagnostico, donato dalla “Fondazione Veronesi”, è stato consegnato all’ ospedale afgano dai militari italiani del Train Advise Assist Command West (TAAC W)​.

L'attività rientra tra le iniziative di sostegno e supporto alla popolazione civile afgana svolte dal TAAC W di Herat, comando multinazionale a guida italiana su base Brigata bersaglieri "Garibaldi", che  lavorando in piena collaborazione con le forze di sicurezza afghane nazionali, ha lo scopo di aumentare la stabilità della zona anche attraverso  con azioni di sviluppo sociale a vantaggio della popolazione.

Comandante del Train Advise Assist Command West (TAAC W), è oggi il Brigadier Generale Maurizio Scardino.

La pregevole iniziativa umanitaria si è completata con uno specifico corso di formazione per il personale locale incaricato del successivo impiego dell'apparecchiatura, tenuto presso il Conference and Training Center del TAAC-W da un esperto della Fondazione Veronesi.

Alla cerimonia di fine corso hanno partecipato il Capo dipartimento della salute pubblica di Herat, Dottor Asef Kabir, e la Direttrice dell'Ospedale Regionale di Herat, Dottoressa Malika Paigham, che hanno espresso gratitudine per il concreto contributo fornito dall'Italia alla sanità locale nel corso degli anni, grazie al quale molti cittadini locali riescono ad accedere a cure mediche ed indagini diagnostiche prima non disponibili.