Page 5 - L'Archivio della Marina
P. 5

V
Prefazioni
Nel quadro delle mansioni attribuite alle Istituzioni Militari, la custodia e la gestione della documentazione storica è una delle funzioni di maggiore importanza, perché sottende alla salvaguardia e alla fruizione della memoria stessa delle Forze Armate. In tale ambito, l’Ufficio Storico dello Stato Maggiore della Difesa ha avviato due anni or sono il progetto di una collana editoriale denominata “Istituzioni e fonti militari”, dedicata proprio al settore archivistico militare. Scopo di tale progetto, in sintesi, è quello di realizzare dei volumi che possano essere uno strumento di corredo per le ricerche in archivio e lo studio delle fonti militari delle Forze Armate e dell’Arma dei Carabinieri, nonché della Guardia di Finanza (la genesi e l’impostazione del progetto sono ben illustrati nella prefazione al primo volume, Il regio Esercito e i suoi archivi di Silvia Trani, fruibile anche in rete, sul sito web dello Stato Maggiore Difesa / area storica / libreria).
La Guida dei fondi conservati presso l’Archivio dell’Ufficio storico della Ma- rina militare è il terzo volume della collana e getta su questa Forza Armata lo sguardo che nei primi due volumi si era concentrato sull’Esercito e che in un prossimo futuro, si volgerà sulle altre Istituzioni. È particolarmente significa- tivo poi, che quest’opera, costituendo la prima vera e propria guida dei fondi pubblicata per la collana, sia a cura della Marina Militare. Fu infatti l’archivio dell’Ufficio Storico della Marina il primo fra quelli militari a procedere, negli anni ’80, ai primi riordini archivistici dei suoi fondi; così come fu la Marina ad aver adottato già da tempo una proficua interazione con altre istituzioni culturali del settore. Fra queste, ottimi risultati hanno dato la collaborazione con l’Archivio di Stato di Roma e quella col mondo universitario, sviluppatasi anche su impulso del compianto Alberto Santoni, uno dei maggiori stori- ci navali del nostro Paese, tra l’altro direttore della sezione documentazione dell’Ufficio Storico della Marina Militare negli anni ’70.
Gli archivi militari, oltre a costituire la memoria militare del Paese, rap- presentano anche uno dei suoi più preziosi patrimoni storico-documentali, ed una tale ricchezza, che si auspica negli anni futuri di rendere ulteriormente fruibile soprattutto ai giovani studiosi, non potrebbe essere agevolmente sfrut- tata in mancanza di adeguati strumenti scientifici necessari alla consultazione.
Come sa ogni ricercatore, muoversi fra masse enormi di documenti è cosa che richiede pazienza e tempo notevoli, procedendo spesso per tentativi, con


































































































   3   4   5   6   7